Come ritrovare l’entusiasmo e la passione per la chitarra

Ciao a tutti ragazzi! Purtroppo la situazione di stallo continua, la fine (forse…) si avvicina, ma noi tutti dobbiamo strenuamente continuare a stare in casa, per non vanificare tutti gli sforzi fatti fino ad adesso e soprattutto per continuare a proteggere tutte quelle persone più fragili, che con questo brutto virus rischiano davvero molto.

Nelle scorse settimane, abbiamo parlato di vari argomenti: canzoni italiane e straniere da riscoprire, accordi, esercizi

Oggi invece vorremmo soffermarci su un aspetto più psicologico: vi capita mai, a volte, di sentirvi un po’ demotivati nei confronti della chitarra? Di sentire che quell’entusiasmo dell’inizio, nel tempo si è un po’ affievolito?

È una cosa normale, che può accadere a tutti: tuttavia, se è capitato, ci sarà sicuramente un qualche motivo, da ritrovare magari in esercizi sbagliati, scarsa motivazione, metodi di allenamento che non danno risultati tangibili…

Oggi, in questo articolo, vogliamo proprio aiutarvi a recuperare la voglia e la carica perdute, attraverso 10 mosse che siamo sicuri vi faranno riscoprire la chitarra sotto una nuova luce: ecco quindi come ritrovare l’entusiasmo di suonare in 10 mosse!

Pronti? Cominciamo!

1. SUONARE SEMPRE QUALCOSA CHE SI AMA

La prima mossa utile e fondamentale da fare per ritrovare l’entusiasmo con la chitarra è indubbiamente quella di suonare solo e soltanto cose che si amano.

La musica deve essere energia, passione viscerale, emozione allo stato puro e tutto quello che di bello popola la nostra vita: non fatevi quindi influenzare dal giudizio degli altri, dai gusti di qualcuno che vi vuole dirottare verso un genere anziché un altro.

Sembra una frase banale, ma mai come in questo caso è assolutamente vera e pertinente: seguite solo e soltanto il vostro cuore. Tutti i musicisti hanno un genere, un tipo di musica che più li rappresenta e in cui riescono meglio, che, in una parola, riesce a renderli davvero felici: l’unica cosa che dovrete fare, quindi, è quello di scoprirlo e poi seguirlo senza alcuna paura.

Solo così sarete in grado di tornare a entusiasmarvi ancora per quello che state suonando!

2. NON DEDICARSI ESCLUSIVAMENTE ALL’ESERCIZIO TECNICO

Qui su impararelachitarra.com, lo sapete, abbiamo sempre detto che l’esercizio tecnico sulla chitarra è decisamente importante, per una serie infinita di ragioni che non staremo a ripetere.

Tuttavia, non possiamo nascondere che rappresenti anche la parte un po’ più “noiosa” dello studio musicale: volendo usare una metafora sportiva, è l’equivalente di quella palestra indispensabile ai calciatori, per potere poi scendere in campo e giocare.

Se il vostro obbiettivo è quello di tornare a entusiasmarvi con la chitarra in mano, per un periodo dimenticatevi degli esercizi: suonate solo quello che vi piace, che vi rilassa, che vi fa stare bene, riscoprite il piacere di divertirvi a fare musica molto liberamente!

Quando questo sarà avvenuto, rintroducete poi gradualmente anche una piccola parte di esercizi tecnici, che però non dovrà mai essere esageratamente lunga e corposa e, soprattutto, che possa essere mirata ed efficace nel farvi raggiungere dei risultati evidenti, che vi possano dare ulteriore stimolo!

3. DARSI COSTANTEMENTE NUOVI OBIETTIVI

Un’altra mossa decisamente azzeccata è quella di darsi costantemente nuovi obiettivi da raggiungere con la chitarra!

Ogni step, deve essere finalizzato al successivo, bisogna sempre avere un orizzonte da raggiungere, senza mai cullarsi sugli allori ottenuti! Anche questa potrà sembrare una frase fatta, ma vi garantiamo che è realmente così!

Suonare sempre le stesse cose, non crescere mai dal punto di vista tecnico e musicale, alla lunga rischia di farvi entrare in un circolo vizioso da cui è difficile uscire, con la conseguenza di rendere tutto piatto e noioso, soffocando così con un macigno il vostro entusiasmo

Per questa ragione, cercate sempre di mantenervi attivi, proponendovi piccoli obiettivi quotidiani o settimanali da raggiungere, così da ritrovare, nel caso fossero state smarrite, la carica e l’energia degli inizi!

4. SPERIMENTARE, SPERIMENTARE, SPERIMENTARE

E strettamente legata alla mossa precedente, ne arriva anche un’altra decisamente importante: siate curiosi e sperimentatori.

Non accontentevi di quello che già sapete, degli effetti di chitarra che già possedete, insomma, di tutte quelle cose che ormai da tempo fanno parte stabilmente del vostro universo chitarristico.

Cercate sempre di sperimentare, continuamente, incessantemente, documentatevi attraverso siti (come il nostro!!!) e attraverso riviste specializzate, siate costantemente alla ricerca di qualcosa di nuovo, che sia il propellente per il vostro motore.

Solo così sarete sempre incentivati ad avere un nuovo interesse, qualcosa che tutti i giorni vi invogli davvero a prendere la chitarra in mano e a darci dentro come pazzi!

5. SCOPRIRE NUOVI MONDI CHITARRISTICI

Abbiamo sempre detto e scritto che che l’universo della chitarra è davvero molto ampio, innanzitutto per le tante tipologie di strumenti da cui è composto, ma anche per i tantissimi modi differenti in cui può essere vissuto e interpretato.

Noi di impararelachitarra.com amiamo moltissimo il fingerstyle, per esempio, ovvero la chitarra acustica suonata senza l’aiuto del plettro, ma solamente con le dita: di tecniche ce ne sono però tantissime e sarebbe molto interessante cercare di scoprirle tutte!

E poi i vari tipi di accordature sono davvero una figata: pensate che per ognuno di queste, ci sono posizioni di accordi differenti, tutte da imparare, tutte con sonorità chitarristiche completamente diverse una dall’altra!

Insomma, provate sempre a essere curiosi anche da questo punto di vista, mettendovi costantemente alla ricerca di nuovi mondi chitarristici da sviscerare: vedrete che ci sarà tanto di quel lavoro e così tanto interessante, che proprio non avrete tempo di annoiarvi!

6. AVERE UN IDOLO CHITARRISTICO

Anche avere un punto di riferimento, un “idolo” chitarristico da prendere come modello, può essere un’ottima strategia per riuscire a ritrovare l’entusiasmo smarrito!

Avere qualcuno che ci ispiri, a cui tendere, da cercare di emulare, una specie di mito inarrivabile, può diventare un fantastico modo per riuscire a trovare ogni giorno nuovi stimoli, cose nuove da imparare e da mettere nel proprio bagagliaio delle conoscenze.

I grandi chitarristi della storia sono davvero tantissimi, basta semplicemente trovare quello che più suona il genere che vi piace, che maggiormente vi “somiglia” musicalmente: in questo modo, sarete anche incentivati a trovare una vostra propria chiave interpretativa e chitarristica!

Il risultato sarà quello di ottenere una rapida ma fantastica maturazione sullo strumento, oltre naturalmente a farvi ritrovare l’entusiasmo perduto!

7. SCOPRIRE MUSICA NUOVA

Quanta musica asoltate abitualmente? Variate spesso genere o vi fossilizzate sempre sullo stesso? Conoscete tante canzoni?

Ne suonate altrettante o il vostro repertorio è limitato ai soliti, pochi, titoli?

Rispondere a queste domande è fondamentale, se si vuole ritrovare a tutti i costi l’entusiasmo per la chitarra!

Una delle motivazioni della vostra scarsa voglia di suonare, infatti, può anche essere racchiusa nel fatto che non vi sentite abbastanza stimolati da impulsi musicali nuovi, fossilizzandovi sempre sulle stesse, poche, cose che suonate abitualmente.

È invece davvero importante cercare sempre di scoprire musica nuova, da andare poi a cercare di riprodurre con la chitarra: nuovi artisti, nuovi chitarristi…

Oggi, del resto, è molto facile, basta scaricare quache app e si può fare direttamente dal telefono. Quindi cosa aspettate?

8. CONFRONTARSI SPESSO CON UN INSEGNANTE

Il confronto con un insegnante, o comunque con una figura esperta, è qualcosa di assolutamente indispensabile: vi aiuterà, vi permetterà di capire dove state sbagliando, cosa potete fare per riprendere in mano la vostra “vita chitarristica” e se c’è qualcosa di nuovo che ancora non avete sperimentato.

In questo senso, l’insegnante svolge quasi un ruolo da psicologo della chitarra, che vi potrà senz’altro indirizzare verso la strada migliore da percorrere per tornare a rinascere e a fare una delle cose che più amate!

Forse ci vorrà un po’ di tempo, ma siamo sicuri che ne verrà la pena!

9. CERCARE DI ACQUISTARE SPESSO UN NUOVO ACCESSORIO

Si sa, le cose nuove fanno sempre piacere, anche quelle un po’ inutili, di cui magari non si ha un reale bisogno, riescono a mettere sempre di buon umore!

In realtà, quando parliamo di chitarra, è pieno di accessori che possono tornare utili, da quelli più basici fino ad arrivare ai pedali più sofisticati!

Se ne avete l’opportunità, cercate ogni tanto di acquistare qualcosa di nuovo, da imparare a usare e come stimolo per mettervi anche più voglia di suonare: vi renderete conto che ne beneficerà moltissimo la vostra carica e il vostro entusiasmo, non vedrete l’ora di poter tornare a sperimentare quel particolare effetto nuovo che vi rivoluziona completamente il suono, oppure quel plettro speciale con cui finalmente vi trovate a vostro agio a suonare!

Fidatevi, un piccolo regalino ogni tanto aiuterà moltissimo il vostro entusiasmo chitarristico!

10. CONDIVIDERE CON QUALCUNO LA PROPRIA PASSIONE

Un’ultima mossa indispensabile da compiere è quella, molto semplicemente, di condividere con qualcuno la propria passione per la chitarra: un amico, un fratello, un insegnante!

Nei momenti più difficili, quando la passione sembra essere svanita per sempre, avere qualcuno con cui confrontarvi vi aiuterà in maniera enorme: gli potrete confidare i vostri dubbi, le vostre difficoltà e perplessità.

Siamo sicuri che, se si tratta di una persona giusta, saprà sicuramente trovare le parole giuste per risollevarvi e farvi ritrovare la carica e l’adrenalina musicale che pensavate di avere perso per sempre. Volete scommettere?

E voi? Avete passato momenti “chitarristicamente” difficili? Come li avete superati? Scrivetecelo nei commenti qui sotto!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top