7 cose da tornare a rifare con la nostra chitarra

Ciao a tutti ragazzi, come state? La voglia di normalità è davvero tantissima, ma ancora non si può certo dire che tutto stia tornando come prima: siamo solo all’inizio di una ripartenza che purtroppo temiamo sarà davvero lunga.

Sappiamo bene che per tantissimi musicisti è un periodo particolarmente duro, con la stagione dei concerti che se partirà sarà estremamente mutilata e un sacco di altre cose spiacevoli.

Detto questo, però, non vogliamo assolutamente scoraggiarci, anzi!

Tanto, lo sappiamo bene che per noi chitarristi la cosa davvero importante è continuare ad avere a fianco il nostro amato strumento, che sia all’aperto, durante un concerto, oppure dentro casa.

Noi di impararelachitarra.com abbiamo cercato, nei mesi passati, di tenervi compagnia con la nostra rubrica “La chitarra in quarantena”, in cui ci siamo divertiti a trovare delle attività utili e rilassanti, che potessero aiutare a distrarre la mente in quei giorni di reclusione forzata.

Tuttavia, adesso che la quarantena pare essere finita e torniamo tutti ad assaporare un po’ di classica quotidianità, è molto forte il desiderio di tornare a vivere un po’ di sana normalità, anche chitarristica.

Già, ma quali sono le cose che vogliamo assolutamente tornare a fare con la nostra amica seicorde, quando tutto questo sarà davvero definitivamente alle spalle?

Noi ci siamo divertiti a pensarne 7, da quella che vogliamo fare di meno a quella che probabilmente desideriamo di più: le 7 cose che vogliamo tornare a fare con la chitarra, quando tutto questo sarà finito!

Cominciamo!

1. ENTRARE LIBERAMENTE IN OGNI NEGOZIO DI MUSICA

È forse la cosa di cui abbiamo meno bisogno tra queste, ma nonostante tutto, la voglia è davero tantissima: chi di noi non sente il desiderio di tornare in un negozio di musica, senza mascherine, senza distanziamenti sociali, a provare liberamente qualsiasi tipo di chitarra presente?

Eh sì, perché i negozi di musica, specialmente quelli grandi e più attrezzati, sono da sempre i nostri personali Luna Park, nei quali troviamo tutto quello che più ci piace: chitarre, accessori, ma anche effetti, pedali, amplificatori…

Insomma, enormi contenitori con ogni cosa che più amiamo e che nessun sito online potrà mai sostituire! In questi giorni, moltissimi negozi sono ancora chiusi e purtroppo, con le entrate contingentate e tutto il resto, è un’esperienza di cui non riusciamo godere appieno…

Speriamo di tornarci presto!

2. RIABBRACCIARE GLI AMICI DELLA BAND

Tutti i musicisti che suonano in una band, sanno bene quanto sia un’esperienza totalmente irripetibile!

Suonare in un gruppo musicale è qualcosa di totalizzante, energizzante, che dà la possibilità di condividere la vostra più grande passione insieme a persone che la vivono sulla loro pelle, proprio come voi!

In questi giorni difficili, tra distanziamenti sociali e un sacco di altre restrizioni, non è affatto semplice vivere la band come si faceva fino a poco tempo fa, anche perché l’attività live è ridotta all’osso, per non dire completamente annullata!

Poter riabbracciare gli amici della band e tornare a suonare insieme è sicuramente una cosa che ci manca moltissimo e non vediamo davvero l’ora di poterlo tornare a fare, proprio come facevamo un tempo!

3. TORNARE A FARE DEI VERI SEMINARI CHITARRISTICI

Il seminario chitarristico rappresenta un must per qualunque chitarrista!

La possibilità di incontrare esperti del settore, grandi chitarristi che tengono delle vere e proprie lezioni o masterclass, spesso uniti a weekend in posti davvero meravigliosi…

E poi lo scambiarsi consigli, idee e informazioni con altri chitarristi come noi, lo stare tutti insieme a condividere una stessa passione… Insomma, sono momenti davvero bellissimi, che ci mancano molto.

Purtroppo, date le condizioni attuali, non sappiamo quando potremo tornare finalmente a farne un altro, speriamo davvero presto! Nel frattempo, ci limitiamo a inserire anche questa attività in questa particolare lista dei desideri, che ci auguriamo di fare avverare quanto prima!

4. RIENTRARE IN SALA PROVE!

Ahhh la sala prove! Quante storie, quanti aneddoti, quanti ricordi racchiude ogni sala prova? Liti, scazzi, ma anche grandi amicizie e grandi suonate!

Solitamente sono luoghi piccoli e un po’ angusti, a volte ricavati in qualche scantinato o in qualche mansarda dell’amico di turno, oppure posti più professionali, ma sempre al chiuso e di solito non di dimensioni enormi.

Anche per questo, frequentare le sale prove in questo periodo è alquanto difficile, per non dire sconsigliato, ma sono luoghi che ci mancano davvero molto! E poi ci piace immaginarle come veri e propri laboratori dei sogni, dove nascono canzoni, idee, emozioni, speranze e adrenaline, in vista del concerto successivo!

Insomma, un musicista non può proprio fare a meno della propria sala prove e, anche per questo, speriamo di cuore di poterci rientrare presto, per fare risuonare ancora più forte le nostre chitarre e tornare a fare un po’ di sano casino!

5. PARTECIPARE A QUALCHE FESTIVAL

Siamo arrivati al podio, ovvero le tre cose che più in assoluto ci mancano. Sul gradino più basso ci mettiamo, di diritto, la possibilità di partecipare a qualche festival, sia come chitarristi che come spettatori!

I festival musicali sono di solito quelle occasioni utilissime per farsi conoscere, in cui talvolta presenzia anche una giuria, ma che soprattutto offrono l’enorme possibilità di esibirsi dal vivo.

È chiaro che nell’attuale situazione è davvero difficile potere tornare a farne, quantomeno nel breve periodo, anche perché solitamente vedono l’afflusso di un sacco di persone.

Oltre a quelli in cui suoniamo noi, sarebbe bellissimo anche solo partecipare nuovamente a quelli con gli artisti più famosi, dei veri e propri bagni di folla, tra cibo, bevande e tante altre cose!

Speriamo di cuore di tornare a viverli presto, anche perché la musica è soprattutto condivisione e non può esistere la voglia di fare musica senza quella di stare insieme, appiccicati, fianco a fianco!

6. LE SERATE SPENSIERATE CON GLI AMICI, TRA BERE, MANGIARE E CHITARRA!

Al secondo posto, una cosa meravigliosa, la vera essenza della musica: le serate spensierate con gli amici, tra bere, mangiare e le celebri schitarrate in compagnia!

Certo, voi direte che in questo momento si potrebbe già tornare a farle, ma quanti si sentono davvero sicuri?

Tra mascherine, distanze di sicurezza, ristoranti semichiusi, non c’è proprio la migliore delle atmosfere! Inoltre, sono vietati gli assembramenti, quindi c’è solo un numero minimo di persone che si possono incontrare.

Le serate con gli amici sono davvero il massimo, ci si trova, si mangia e si beve a più non posso e poi, di solito, spunta sempre da qualche parte una chitarra e ci si mette a cantare: esiste qualcosa di più fantastico e meravigliosamente italiano?

Secondo noi no! Ecco perché abbiamo deciso di mettere questo desiderio al secondo posto, proprio perché sarà davvero una delle prime cose che faremo, quando tutto sarà tornato alla vera normalità!

7. TORNARE A SUONARE DAL VIVO!

E al primo posto, come vincitore assoluto, mettiamo il tornare a suonare dal vivo!

Cosa c’è di più unico, per un musicista e per un chitarrista, di un concerto? Il concerto è da sempre quel momento in cui potersi sbizzarrire, probabilmente la cosa più adrenalitica in assoluto del mestiere di musicista.

Si tratta davvero di un’emozione unica, sia per chi partecipa ma soprattutto per chi, sopra il palco, si trova ad essere l’attore protagonista della serata.

Purtroppo questo periodo è molto delicato e siamo consapevoli di quanto sia difficile per un musicista e per tutti quelli che ai concerti lavorano, dover stare a casa e rinunciare alla propria principale fonte di guadagn.

La situazione è tutt’altro che facile, con tantissimi musicisti che hanno visto praticamente scomparire la possibilità di esibirsi durante l’estate, da chi lo fa solo per passione a chi è riuscito a trasformarlo in un vero e proprio lavoro.

Eppure, anche in un momento così complicato, dobbiamo per forza cercare di non abbatterci: sarà necessario stringere i denti tutti insieme, convinti più che mai di tornare a suonare dal vivo davvero molto molto molto presto!

E voi? Avete qualcos’altro che vi piacerebbe tornare a fare quando tutto sarà tornato davvero alla normalità? Scrivetecelo nei commenti qui sotto!
Tornate a trovarci presto su impararelachitarra.com per tanti contenuti sulla nostra più grande passione: la chitarra!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top