GUITAR CHORD CHALLENGE: 10 giorni per migliorare accordi e cambi

Le sfide ci stimolano, ci aiutano ogni volta a crescere e a migliorarci, esattamente come un atleta, magari uno di quelli che gareggiano nel salto in alto: nella musica, nella vita, l’obbiettivo deve essere quello di spostare l’asticella un po’ più in alto, ogni volta.

Il mondo della musica, e più dello specifico della chitarra, vive, si nutre esattamente di questo: come uno sportivo, come un atleta, anche il musicista deve cercare di tirare quotidianamente fuori il meglio da se stesso, spingendosi ogni volta un po’ oltre le proprie possibilità.

Noi di impararelachitarra.com, siamo fermamente convinti di questo e cerchiamo sempre di essere al tuo fianco, per accompagnarti e sostenerti nel percorso chitarristico e musicale.

Da adesso, però, vogliamo dimostrarlo anche all’atto pratico, con qualcosa che testimoni concretamente quello che stiamo dicendo: esattamente da oggi, periodicamente, proporremo ai nostri lettori delle “challenge”, ovvero delle sfide, che siano divertenti e, allo stesso tempo, stimolanti, per crescere chitarristicamente e musicalmente.

Per ogni sfida, spiegheremo obbiettivi, prerequisiti richiesti per la riuscita e, ovviamente, in che modo poterla affrontare e superare.

Ti piace l’idea?

Alla fine della sfida, se vorrai, potrai mandarci un video dove suonerai l'esercizio e potrai ricevere un feedback direttamente da noi

Cominciamo la SFIDA!

La sfida di questa settimana si chiama GUITAR CHORDS CHALLENGE.

Come puoi facilmente capire dal titolo, è una sfida che riguarda il mondo degli accordi: in 10 giorni dovrai essere in grado di suonarli in totale sicurezza, diventando più fluido e veloce nei passaggi!

OBBIETTIVI DELLA SFIDA

Suonare in 10 giorni accordi migliori, con passaggi più fluidi e veloci

PRE-REQUISITI RICHIESTI

Discreta praticità con il barrè, conoscenza degli accordi di La Maggiore, Mi Maggiore, Fa# minore, Do# minore, Re Maggiore, Re Minore

Ecco i diagrammi degli accordi necessari per la sfida di oggi

GIORNO 1

Prima di tutto, datti un tempo di esercizio quotidiano: lo dovrai mantenere sempre e comunque costante, ogni giorno.

Teniamo, indicativamente, 45 minuti al giorno, lo so’ non sono pochi, ma i risultati saranno sorprnedenti, ripagheranno los forzo!!

La sfida del primo giorno è quella di isolare e suonare coppie di accordi: cominciamo quindi dalla coppia formata da La Maggiore e Mi Maggiore.

Tenendo bloccate con la mano destra le corde della chitarra, esercitati solamente con la mano sinistra a cambiare questa coppia di accordi, il più velocemente possibile. Osserva la posizione delle dita e cerca di trovare il movimento che le sposti con meno fatica e meno tempo.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Rendere fluido e veloce il passaggio da La Maggiore a Mi Maggiore.

GIORNO 2

Concentriamoci ora sulla seconda coppia: Fa# Minore e Do# Minore.

In questo caso, devi essere pratico del barrè, perché per suonare questi due accordi è assolutamente indispensabile.

Non sei ancora un campione col barrè? esercitati con questo articolo che spiega proprio come suonare il barrè.

Dopo aver ripassato per 5 minuti gli accordi del giorno precedente, anche in questo caso, tenendo bloccate con la mano destra le corde della chitarra, esercitati solamente con la mano sinistra a cambiare questa coppia di accordi, anche qui cercando di arrivare ad essere il più velocemente possibile.

Parti però gradualmente, concentrandoti soprattutto su un modo per spostare comodamente il barrè dal secondo al quarto tasto.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Rendere fluido e veloce il passaggio da Fa# Minore a Do# Minore.

GIORNO 3

Il terzo giorno, dedicalo alla terza e ultima coppia di accordi: Re Maggiore e Re Minore.

Dopo aver ripassato per 5 minuti gli accordi del giorno precedente, procedi esattamente come i due giorni precedenti, anche se rispetto a ieri, questa coppia ti sembrerà decisamente più facile.

Mantieni sempre bloccate, con la mano destra, le corde della chitarra ed esercitati solamente con la mano sinistra a cambiare questi due accordi, cercando, come hai fatto per per la prima coppia, di osservare la posizione delle dita e provando a trovare le note in comune: nel caso del Re Maggiore e del Re Minore, per esempio, mantieni fermo l’anulare sul terzo tasto e sposta solo indice e medio.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Rendere fluido e veloce il passaggio da Re Maggiore a Re Minore

GIORNO 4

Siamo quasi a metà della sfida, quindi il quarto giorno fa sì che diventi un po’ un giorno di raccordo, per riordinare le idee e ricapitolare quanto fatto fino a qui.

Riprendi quindi tutte e tre le coppie di accordi e dedica 15 minuti di ripasso ad ognuna di esse, affinando le strategie di cambio accordi, e facendo sempre attenzione che la mano non si muova troppo da un accordo all’altro: il cambio, infatti, deve essere il più leggero e fluido possibile e deve quindi avvenire con grande naturalezza.

Continua a concentrarti solamente sulla mano sinistra, tenendo sempre bloccate le corde con l’altra mano.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Consolidamento degli esercizi svolti nei 3 giorni precedenti, cercando di aumentare sempre la fluidità dei movimenti e dei passaggi

GIORNO 5

E’ un giorno importante: siamo infatti a metà della nostra sfida.

Arrivati a questo punto, i cambi precedenti dovrebbero ormai essere abbastanza fluidi, pertanto, sempre utilizzando solamente la mano sinistra, prova ad alternare le coppie di accordi: alcuni esempi possono essere La Maggiore-Re minore, Re Maggiore-Fa# Minore, Mi Maggiore-Do# Minore.

Alterna le coppie a tuo piacimento, liberamente, divertendoti a passare da un accordo all’altro: tutto questo è utile per aumentare la scioltezza e la sicurezza della mano sinistra.

Il procedimento è lo stesso già visto in precedenza: parti lentamente, e poi aumenta la velocità del cambio, sempre cercando il modo di più fluido di passare da un accordo all’altro.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Aumentare la velocità e la sicurezza della mano sinistra alternando a piacimento gli accordi

GIORNO 6

Il sesto giorno lo utilizziamo come consolidamento: dedica infatti l’allenamento di oggi a riprendere il lavoro fatto nei giorni precedenti e in quello di ieri.

Concentra la tua attenzione sulla posizione delle dita, assincerandoti che siano posizionate nel modo corretto sulla tastiera, ovvero che tocchino le corde sotto l’unghia e non con i polpastrelli.

Ricorda: si tratta sempre di suonare solamente con la mano sinistra, quasi dimenticandosi di avere la destra.

Spendi quindi i tuoi 45 minuti continuando nella ricerca della fluidità, del cambio preciso ed efficace.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Consolidamento dell’esercizio del giorno precedente, con particolare attenzione alla posizione delle dita sulla tastiera

GIORNO 7

E’ ormai passata una settimana da quando hai cominciato l’allenamento per questa sfida: dovresti sentire una maggiore forza ed una maggiore sicurezza nella mano sinistra, e i cambi dovrebbero essere ormai abbastanza veloci.

In questo settimo giorno, concentrati anche sulla mano destra: dando solamente una pennata verso il basso per ogni accordo, assincerati che ogni nota degli accordi risulti chiara e limpida, in poche parole che ogni accordo suoni nel modo giusto, senza note “ciccate”.

Dato che la conoscenza degli accordi in questione era uno dei prerequisiti della sfida, gli accordi dovrebbero già suonare discretamente bene: qualora così non fosse, presta attenzione a come stai eseguendo l’accordo in questione e cerca di modificare la postura della mano.

OBBIETTIVO DI GIORNATA: Far suonare ogni accordo in modo nitido e pulito

GIORNO 8

Ci avvinciniamo sempre più alla fine della sfida. In questo ottavo giorno, una volta verificato che i cambi siano fluidi e gli accordi suonino nel modo giusto, dedicati alla mano destra.

Scegli uno strumming pattern, quindi uno schema di pennata che ti piace (ad esempio potresti scegliere uno degli accompagnamenti di cui abbiamo parlato in questo articolo) e dedica tutto l’allenamento a quello, cercando di memorizzarlo e soprattutto di consolidarlo nel modo giusto.

Dopo un po’ che lo provi, dovrà essere quasi un automatismo e ti dovrà venire senza doverci pensare su, la mano andrà da sola: se con la mano destra non ti senti molto sicuro, quindi, il consiglio è di sceglierne uno semplice e facilmente eseguibile.

OBBIETTIVO DEL GIORNO: Imparare uno strumming pattern a scelta e consolidarlo.

GIORNO 9

Ci siamo quasi, domani dovrai essere pronto per la fine della sfida, la parte più bella, più avvincente e più stimolante!

Unisci oggi la mano sinistra e la mano destra: i cambi di accordi dovrebbero essere stati digeriti completamente e anche la mano destra, dopo l’esercizio di ieri, dovrebbe avere una sicurezza nuova e diversa.

L’allenamento di oggi, pertanto, utilizzalo un po’ come una specie di prova generale di quanto suonerai domani: cambia tutte le coppie di accordi che hai visto, prestando attenzione ad entrambe le mani e facendo sì che l’accordo suoni pulito, il cambio sia fluido, anche senza andare esageramente veloce: è molto più importante la precisione!!

OBBIETTIVO DEL GIORNO: Piccola prova generale, suona tutti e 6 gli accordi, prestando attenzione ad entrambe le mani.

GIORNO 10

L’ultimo giorno è finalmente arrivato: dovresti essere davvero pronto a registrare il tuo video e a mandarcelo!

La sfida è terminata, ce l’hai fatta!

Se ci manderai il video, saremo contenti di lasciarti un feedback, con impressioni, consigli e suggerimenti su come continuare a migliorare!

Aspettiamo i vostri video numerosi, e passate sempre a trovarci su impararelachitarra.com!

Che la sfida abbia inizio!!!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top