Accordi di chitarra con barrè: scopri un semplice metodo per suonarlo in 5 step

Hai da poco trovato una nuova passione: quella per la chitarra. Da giorni, o forse mesi, passi ore e ore cercando di imparare nuove canzoni, scoprendo ogni volta accordi che prima non conoscevi.

Da qualche tempo, però, ti capita di sbattere contro un muro invalicabile: quello degli accordi con barrè.

Tutte le volte che sullo spartito ti capita di leggere un accordo che richieda questa posizione, ci provi e ci riprovi, ma niente: quel rumore sordo di corde che non suonano proprio non va via.

Se tutto questo sta diventando un incubo e non sai come saltarci fuori, niente paura, sei nella pagina giusta! Segui questi consigli: vedremo un approccio in 5 step per affrontare il barrè ed ottenere un suono fluido e pulito… Potrai finalmente avventurarti in qualunque pezzo tu abbia voglia di suonare!

Ovviamente con molta pratica, questo non devi scordarlo mai… Quello che voglio mostrarti è un approccio, un metodo che possa aiutarti con questa tipologia di accordi.

Quindi se non sei disposto ad arrenderti e vuoi proseguire con il tuo sogno di poter suonare le canzoni che ti piacciono con la chitarra segui questo metodo passo passo.

Oppure puoi limitare il tuo repertorio, ecco una lista di canzoni senza barrè, ma non è la strada da perseguire se vuoi fare sul serio 😉

1 POSIZIONE DEL DITO NEL BARRE’

Come sicuramente saprai già, l’unico dito con cui è possibile suonare il barrè è il dito indice. Colloca il tuo dito indice all’interno della prima posizione (ovvero lo spazio compreso tra capotasto e il secondo tasto), vicino al secondo tasto, in modo che gli risulti quasi parallelo, coprendo tutte e sei le corde.

ATTENZIONE: assicurati che il dito NON sia posizionato precisamente sul tasto: in questo caso, sarà molto difficile possa uscire un bel suono.

2 SUONA LE CORDE SINGOLE

Una volta che il dito è in posizione, puoi cominciare la prima prova del suono. Molto lentamente, partendo dalla prima corda (quella più in basso!!), suonale una per una, cercando di ottenere da ognuna un suono il più possibile rotondo e limpido.

Quando il suono ti soddisfa, passa alla successiva, risuonando sempre quella precedente. Capiterà che una corda che prima suonava come volevi, dopo poco sia tornata al punto di partenza: guai ad abbattersi, serve solo un po’ di pazienza!

3 SUONARE LE CORDE INSIEME

Adesso che ogni corda toccata singolarmente dà il suono desiderato, puoi fare la prova del nove. Sempre tenendo solamente il dito indice posizionato sulla tastiera (e ovviamente toccando tutte e sei le corde), suona con una o più pennate tutte le corde insieme.

Se il suono complessivo ancora non ti soddisfa, torna ai due punti precedenti e assicurati che tutte le corde suonino bene singolarmente.

4 L’ACCORDO A CORDE SINGOLE

Ci siamo quasi. Finalmente il barrè suona come lo volevi tu! C’è ancora un piccolo problema: mancano le altre tre dita…

Dato che siamo in prima posizione, possiamo indifferentemente suonare l’accordo di Fa, di Fa minore, di Sibemolle e di Sibemolle minore ma anche un Rebemolle.

Scegli l’accordo che preferisci e posiziona le altre tre dita di conseguenza. Ripeti l’operazione vista al punto 2, suonando ogni corda singolarmente, cercando un suono fluido e pulito.

5 ULTIMO STEP: ACCORDO IN BARRE’ COMPLETO

L’obiettivo è quasi raggiunto. Adesso che il tuo accordo in posizione di barrè suonato corda per corda è come lo volevi tu, sei pronto per suonare le corde insieme, con una o più pennate.

Ora prova e riprova questa strategia, senza abbatterti in quanto le prime volte sarà un pò difficile, ma vedrai con la pratica riuscirai ad ottenere un suono pulito e potrai quindi concentrarti sul tuo prossimo pezzo, pieno di barrè che ormai non fanno più paura 😉

3 comments

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top