9 abitudini che possono farti migliorare velocemente

Imparare a suonare la chitarra richiede un lavoro costante, per potere davvero vedere dei risultati concreti, non solo dal lato pratico, ma che dal lato psicologico e motivazionale.

Certo, siamo consapevoli del fatto che gli impegni siano molti e spesso, durante il giorno, sia difficile riuscire a trovare momenti per le proprie passioni, ma lo sapevi ad esempio che per suonare la chitarra, non è sempre necessario averla con sé?

Forse ti sembrerà strano quello che stiamo dicendo, ma ti assicuriamo che è proprio così!

Noi di impararelachitarra.com vogliamo aiutarti a farti partire con il nuovo anno carico verso il risultato del bellissimo percorso che ti porterà a suonare la chitarra, per questa ragione, in questo articolo vogliamo consigliarti 9 abitudini che possono farti diventare un chitarrista migliore, sia quando hai la possibilità di ritagliarti un piccolo spazio per suonare, sia quando magari hai dei tempi morti e non hai nemmeno la chitarra a portata di mano e vuoi spendere 5 minuti del tuo tempo in un modo che potrebbe tornarti decisamente utile!

IMPARA ANCHE SENZA LA CHITARRA

Come abbiamo detto prima, non è sempre necessario avere la chitarra tra le mani per suonare. Se hai qualche minuto di tempo, mentre sei in ufficio, in treno o comunque in un posto in cui non hai la chitarra sottomano e hai la possibilità di concentrarti per qualche minuto, prova a chiudere gli occhi e ad immaginarti il manico della chitarra.

Fai finta di sentirti il manico della chitarra tra le dita, muovi lentamente e “virtualmente” le dita sul tuo manico, passando da un accordo ad un altro, avendo ben chiaro davanti a te un passaggio che sei solito eseguire, sia esso un riff o un particolare cambio di accordi.

Se dedichi 5 o 10 minuti a questo esercizio, ti renderai conto dei grandi benefici che può avere, una volta che andrai ad eseguirlo realmente sulla chitarra.

PROVA A SUONARE IN GRUPPO

Il vero musicista è abituato a suonare accompagnato da altri strumenti musicali. Il chitarrista non fa eccezione, la chitarra stessa è sicuramente uno strumento che viene spesso inserito in un contesto di gruppo.

Abituati pertanto a suonare in gruppo, magari con qualche amico, bastano anche un paio di persone, vedrai quanto sarà divertente.

Se non hai questa possibilità, esistono tanti programmi per Pc, o anche pedali (come ad esempio la LoopStation) che ti permettono di simulare o addirittura creare delle basi musicali su cui poter suonare: fidati, per un chitarrista è davvero importantissimo non rimanere solo!

REGISTRATI E ASCOLTATI

Ascoltare, ma soprattutto ascoltarsi, è qualcosa di assolutamente fondamentale per un musicista: si cresce davvero tanto, si impara dagli errori e si trova il modo di non ripeterli in futuro.

Registrati, basta farlo anche da un semplice smartphone, e ogni volta che provi un assolo, una nuova tecnica o un passaggio di accordi nuovo, ascolta ciò che hai suonato, prestando attenzione alle imperfezioni e agli errori: scoprirai che è infinitamente più facile scoprire i tuoi punti di forza e quelli deboli, concentrando la tua esercitazione in base proprio a questo.

IMPARA QUALCOSA DI NUOVO

Cerca di imparare sempre qualcosa di nuovo!

Non rimanere per giorni e giorni a ripetere qualcosa che hai già fatto e che ormai sei in grado di eseguire con sicurezza, ma cerca di darti sempre nuovi stimoli e nuovi obbiettivi: imparare quotidianamente qualcosa di nuovo, aumenterà il tuo istinto musicale, che è una cosa che può essere tranquillamente allenata!

Inoltre, aggiungerà nuove informazioni al tuo “software musicale”, permettendoti di accrescere la tua abilità senza quasi nemmeno accorgertene!

ORGANIZZA LE SESSIONI DI ESERCIZIO

Su questo sito abbiamo già dedicato altri articoli a questo argomento, ovvero la focalizzazione del tempo di pratica. Ecco un paio di esempi di sessioni organizzate se hai a disposizione mezz’ oretta per fare pratica con la chitarra (e da cui potrai prendere spunto):

I grandi chitarristi professionisti dedicano molte ore al giorno alla pratica ed all’esercizio, è sicuramente vero, però anche mezzora al giorno con i giusti esercizi può essere sicuramente utilissima, e forse anche più di tante ore spese perdendo tempo.

Attento: esercitarsi non vuol dire suonare. L’esercizio è qualcosa di più specifico, e forse anche più noioso, che consiste nel ripetere tante volte un determinato riff, una scala o un passaggio, fin quando questa non viene alla perfezione. Certo, richiede tempo e costanza, ed è sicuramente meno divertente del semplice “suonare”, ma i suoi benefici saranno molto evidenti.

MONITORA I TUOI PROGRESSI

Traccia un programma per il tuo allenamento quotidiano: datti una tabella di marcia, che dovrai cercare di rispettare, esattamente come quando ci si prepara per una gara sportiva importante.

Anche se apparentemente può sembrare una cosa un po’ da “fuori di testa”, in realtà tenere una specie di “diario” dei tuoi allenamenti, ti permetterà di tenerli costantemente sotto controllo, e continuare a prendere coscienza dei tuoi progressi o di eventuali problemi ed ostacoli.

CURA LA CHITARRA

Mantieni sempre curato il tuo strumento: può sembrare quasi una banalità, ma su una chitarra tenuta bene, si suona volentieri e meglio!

Assicurati che le corde siano sempre nelle condizioni adatte e cambiale dopo un tempo giusto: non serve che tu lo faccia una volta a settimana, ma neanche una volta all’anno!

Di solito, una volta ogni 2 mesi è sufficiente, a meno che tu non sia uno di quelli che suonano giorno e notte… Controlla anche che la chitarra sia sempre pulita e cerca di non farle prendere troppe botte nei vari trasporti!

ALLENATI A SUONARE A TEMPO

Impara ad andare a tempo! Sono davvero pochi i chitarristi bravi in questo, perché è una cosa davvero difficile, soprattutto per chi impara a suonare senza l’aiuto di un vero e proprio insegnante.

Per imparare ad andare a tempo giusto, senza “tirare” ma senza nemmeno essere indietro, è utilissimo, come dicevamo precedentemente, avere la possibilità di suonare insieme ad altri musicisti o, in alternativa, estremamente consigliato è l’utilizzo di un metronomo, l’accessorio che serve proprio a farti andare con il tempo giusto per il brano che stai suonando.

FREQUENTA UN CORSO O DELLE LEZIONI

Imparare a suonare la chitarra da autodidatta va sicuramente bene, ma è con l’aiuto dei corsi o lezioni per chitarra che potrai fare il definitivo salto di qualità.

Oggi, con l’avvento di internet, è diventato davvero facile trovare degli ottimi corsi per chitarra online, tenuti da insegnanti qualificati.

Un corso sicuramente completo, lo puoi trovare anche qui su impararelachitarra.com (LINK DEL CORSO), dove potrai essere seguito e aiutato nel tuo percorso.

In alternativa, rimane sempre un’ottima soluzione quella di andare a lezione da un insegnante di chitarra privato, che saprà sicuramente indirizzarti sulla strada giusta e limare i tuoi difetti chitarristici!

Non sai da dove iniziare e hai bisogno di un VIDEO CORSO DI CHITARRA? Parti dalle basi e raggiungi il tuo obbiettivo! 

Inizia ora, col mio aiuto!

 

Speriamo di averti aiutato a prendere ulteriore coscienza delle grandi possibilità che offre uno strumento come la chitarra, inizia a fare tue queste abitudini e vedrai che il 2018 sarà un anno di grandi soddisfazioni!

Torna a trovarci presto su impararelachitarra.com e buon divertimento.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top