Corde per chitarra acustica: sai come scegliere quelle giuste per te?

Quando sei in un negozio di musica, in procinto di acquistare delle corde per la tua chitarra, ti chiedi mai “E adesso, quali prendo?”

Per rispondere questo dubbio e ad altre domande sul tema che ci sono arrivate in questi giorni abbiamo deciso di scriver un articolo sulle corde per chitarra acustica.

Le corde, al pari delle capacità tecniche e del tipo di chitarra utilizzata, sono uno di quei fattori che contribuiscono a dare un suono personale ad ogni chitarrista e costituiscono un elemento caratteristico della propria impronta chitarristica.

Per il chitarrista acustico, tuttavia, non è sempre facile riuscire a capire quali siano le corde giuste, quelle più adatte da montare anche in relazione alla chitarra posseduta.

Come potere uscire quindi da questa impasse?

Ogni tipologia di corda ha un suono ed un materiale differente rispetto ad un’altra, inoltre al giorno d’oggi il mercato propone una vastissima scelta, quindi le possibilità sono davvero variegate.

Il discorso, in relazione alla chitarra classica e alla chitarra elettrica si amplierebbe ulteriormente.

In questo articolo, tratteremo solamente del mondo legato alla chitarra acustica, ed è proprio di questo che vogliamo parlare: una serie di domande e risposte per aiutarvi a scegliere nel modo più consapevole le corde per il vostro strumento, con tutte le informazioni utili per soddisfare le vostre richieste, necessità e curiosità su questo argomento chitarristico che definire fondamentale è riduttivo!

COME SONO LE CORDE PER CHITARRA ACUSTICA?

A differenza della chitarra classica, che utilizza corde in nylon, la chitarra elettrica e la chitarra acustica possiedono corde in metallo, che ovviamente hanno dimensioni e diametri differenti.

Le corde in metallo, si dividono normalmente in alcune sottocategorie:

  • Le corde avvolte con filo a sezione rotonda, dette anche round wound
  • Le corde avvolte con filo a sezione piatta, note anche come flat wound
  • Le corde avvolte con filo a sezione semirotonda o semipiatte, dette anche ground wound

Di solito, le corde per chitarra acustica presentano l’avvolgimento in bronzo o in bronzo fosforoso.

Le corde in bronzo (note come Bronze) sono costituite dal 90% di rame e da un 10% di stagno, ed hanno un suono che risulta essere piuttosto brillante, mentre le Phosphor Bronze hanno un suono un po’ più caldo di quelle in bronzo e una maggior durata.

Anche se meno utilizzate, in commercio si possono trovare anche le Silk and Steel, che hanno uno strato di nyon o di seta tra il metallo e l’avvolgimento, e le Brass, costituite da rame e zinco.

IN COSA CONSISTE IL DIAMETRO DELLA CORDA?

Facendo attenzione, noterai che sul retro delle confezioni delle corde, ci sono normalmente dei numeri, che vanno da un range minimo di 0.10-0.47, fino addirittura al 0.13-0.56.

Questi numeri, sono i set già prestabiliti in commercio per le relative scalature.

Le corde con i numeri più bassi saranno più morbide, mentre quelle con i numeri più alti saranno maggiormente dure.

Tutto dipende dal gusto, dalla sensibilità e da quello che il chitarrista cerca dal proprio strumento, ma anche e soprattutto dall’effettiva resa sonora.

Di norma, sulle chitarre acustiche vengono utilizzate corde con la scalatura 0.10-0.47, ma in certe chitarre, di solito modificando l’action, è possibile utilizzarne anche di più pesanti.

Queste sono le scalature che si trovano normalmente in commercio:

  • EXTRA LIGHT: 0.10 – 0.14 – 0.23 – 0.30 – 0.39 – 0.47
  • CUSTOM LIGHT: 0.11 – 0.15 – 0.23 – 0.32 – 0.42 – 0.54
  • LIGHT: 0.12 – 0.16 – 0.25 – 0.32 – 0.42 – 0.54
  • MEDIUM: 0.13 – 0.17 – 0.26 – 0.35 – 0.45 – 0.56

Tuttavia, in casi specifici, è possibile utilizzare scalature differenti, qualora il chitarrista abbia esigenze specifiche o la chitarra utilizzata fosse particolarmente adatta, consentendo così una maggiore resa, per esempio, delle accordature alternative, come quelle aperte.

QUALI SONO LE MARCHE PIU’ DIFFUSE IN COMMERCIO?

Come abbiamo scritto precedentemente, oggi in commercio c’è un’ampissima varietà di corde differenti. La premessa è doverosa: non ne esiste una peggiore o una migliore, ma tutto si basa sulle esigenze, le necessità e soprattutto il gusto del chitarrista.

E’ inutile negare che, per trovare davvero la marca che fa per voi, sarebbe prima necessario provare un po’ tutte: solo così, infatti, è possibile rendersi davvero conto di quello che si preferisce e soprattutto si riesce a fare un confronto ed un raffronto tra marche differenti.

Non è detto che una marca più costosa o pubblicizzata sia per forza migliore di una invece un po’ meno reclamizzata: spesso la differenza di costo è legata non solo alla qualità, ma anche al costo di produzione di ogni corda, in base anche ai materiali utilizzati.
Le marche più diffuse sono:

  • Martin
  • GHS
  • D’Orazio
  • Ernie Ball

IN BASE A COSA EFFETTUARE LA MIA SCELTA?

Come abbiamo scritto precedentemente, la scelta delle corde è qualcosa di assolutamente unico e soggettivo. Per un chitarrista, trovare le proprie corde è come per uno sciatore identficare gli sci giusti o per un calciatore gli scarpini con cui si trova più a proprio agio.

Sicuramente, l’unico modo vero e proprio per avere la possibilità di fare una scelta il più possibile corretta, è quella di cercare di provare un po’ tutte le marche che si possono trovare in commercio, possibilmente sempre sulla stessa chitarra, quella che siete soliti utlizzare maggiormente.

Il nostro consiglio, è sicuramente quello di farvi aiutare anche dal vostro negoziante di fiducia e dalla figura di un liutaio, che può essere assolutamente utile nel caso in cui vogliate provare corde di un diametro differente e siano necessarie alcune modifiche sul manico per non “tirarlo” troppo.

Tenete presente che ci vuole diverso tempo per riuscire a trovare le corde le giuste, ed è qualcosa che si capisce davvero solamente dopo un po’ di tempo, in base a come la mano riesce a performare sul manico, alla stanchezza dei polpstrelli, al suono prodotto.

Per quanto riguarda un altro importantissimo passaggio, e rimanere a tema, ti suggerisco questo tutorial di come cambiare le corde della chitarra.

Speriamo di averti chiarito un po’ le idee sul delicato argomento delle corde, nello specifico per la chitarra acustica… Buon divertimento e come sempre buona musica da noi di impararelachitarra.com!

A presto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top