Come scegliere la chitarra per tuo figlio: 5 fattori importanti da considerare

Educare alla musica fin da piccoli è una cosa davvero molto importante: anche se tuo figlio non farà il musicista professionista nella vita, crediamo che comunque imparare presto a prendere confidenza con il mondo dei suoni e delle percezioni uditive sia estremamente utile per il suo processo di crescita.

E la parte più bella di questo percorso è che sarà veramente bello e divertente suonare insieme a lui (se si un papà amante della chitarra!)

Fortunatamente non siamo i soli a pensarla così e infatti spesso la musica viene insegnata fin dalle scuole elementari.

Qualora però tuo figlio dimostri un particolare interesse o una predisposizione per la musica, allora è giusto provare ad inserirlo in qualche scuola che tratti la materia in modo un po’ più approfondita.

La prima fase è quella della scelta del tipo di strumento da suonare e, solo successivamente, bisogna entrare maggiormente nello specifico, cercando di capire quale sia il modello più adatto da acquistare.

Se il tuo bambino ha deciso di imparare a suonare la chitarra, ci sono varie considerazioni da fare e noi di impararelachitarra.com vogliamo aiutarti e guidarti proprio in questo.

In questo articolo, vogliamo condurti passo per passo nell’acquisto della prima chitarra per il tuo bambino, un momento davvero importante e speciale che, se riuscirà a mantenere questa passione nel corso del tempo, sicuramente tra qualche anno ricorderà con tanto piacere, e molto probabilmente sarà diventato talmente bravo da far rosicare di invidia il padre chitarrista 😉

Vediamo 5 punti che ti aiuteranno quindi a scegliere la giusta chitarra per il tuo bambino!

PASSO 1: GENERE MUSICALE

Come forse saprai, di chitarre ne esistono sostanzialmente di 3 tipologie:

  • Classica
  • Acustica
  • Elettrica

E’ molto importante, quindi, capire che cosa interessa maggiormente a tuo figlio, anche se data la giovane età, può essere non abbia ancora le idee troppo chiare.

Detto questo, di norma, i bambini iniziano suonando la chitarra con le corde in nylon, quella classica.

Il costo e la dimensione non sono elevati e quindi si può facilmente trovare sul mercato uno strumento che unisce economicità e duttilità, utile soprattutto al fine propedeutico che deve avere questo primo approccio con la musica

Ma se tuo figlio dimostra di avere da subito uno spirito un po’ più “rock”, si può provare anche ad acquistare una chitarra elettrica, che però è un po’ più costosa, inoltre le corde sono in acciaio rivestito, quindi rischiano di essere difficile gestione per le dita, ancora poco robuste, di un bambino.

La chitarra elettrica viene vista, solitamente, come una scelta un po’ più “adolescente”, però mai dire mai, quindi a parte questi consigli preliminari… segui la sua passione!!

PASSO 2: CONSIDERA ETA’ ED ALTEZZA DEL BAMBINO

La scelta della chitarra giusta non può assolutamente prescindere dal tenere in considerazione due aspetti fondamentali: l’età e l’altezza di tuo figlio.

E’ ovvio, infatti, che un bambino di 5 anni avrà esigenze, resistenza e dimensioni delle mani differenti da uno di 11 o 12 e per questo è molto importante non sottovalutare questo importante aspetto.

Pensiamo ad esempio solamente alle dimensioni delle dita, che in un bambino molto piccolo riescono a coprire a fatica un tasto della tastiera. Ci sono quindi differenze, nel caso dell’acquisto di uno strumento, a seconda dell’età e dell’altezza del bambino in questione.

Proviamo ad vederle insieme:

  • Nel caso in cui l’altezza sia orientativamente compresa tra i 100 e i 115 cm circa, che si presuppone corrispondere alla fascia 4-6 anni, viene normalmente consigliato l’acquisto di una chitarra di circa un quarto delle dimensioni di quella normale.
  • Per i bambini tra i 120 e 135 cm circa, quindi fascia 6-8 anni, le dimensioni consigliate sono la metà di una chitarra normale;
  • Per i bambini tra gli 8 e 11 anni, fino circa ai 150 cm di altezza, la chitarra deve essere tre quarti di una normale;
  • I bambini che superano i 150 cm, possono invece utilizzare le chitarre delle misure tradizionali.

Una volta fatte le opportune valutazioni sulle caratteristiche fisiche di tuo figlio, ti potrai dunque recare in un negozio di strumenti musicali e fare una scelta consapevole, certi che le dimensioni dello strumento che andrai ad acquistare saranno proprio adatte a lui.

PASSO 3: BUDGET A DISPOSIZIONE

Essendo il primo vero strumento che comprerai per i tuoi figli, se vuoi mettere su una band in famiglia :), non prendere comunque la cosa troppo sul serio: siamo ancora nella fase in cui la musica è vissuta come un gioco e, soprattutto, in cui le idee di tuo figlio sono alquanto variabili.

Pertanto, non fare spese folli e sconsiderate (a meno che tu non lo voglia fare), ma parti gradualmente: se poi, con il tempo, tuo figlio dimostrerà e confermerà la passione e l’interesse, allora sarà il caso di procedere ad un acquisto più sostanzioso anche dal punto di vista economico.

Tieni inoltre in considerazione il discorso della crescita fisica: dato che il bambino presto o tardi crescerà, potrebbe essere una buona soluzione quella di non spendere esageratamente subito, per poi acquistare una chitarra più “seria” solo in seguito, quando avrà superato il fatidico metro e 50 di cui parlavamo poco fa.

Le chitarre di alta qualità, possono arrivare anche a costare cifre nell’ordine delle migliaia di euro. Ovviamente, ci riferiamo a chitarre adatte a professionisti o comunque a chi ha già una certa esperienza.

In questo caso però, si possono tranquillamente trovare ottime chitarre che rispondono a tutti i requisiti di cui abbiamo parlato, anche spendendo “solo” 150-200€: la differenza di suono con chitarre più costose non si percepiranno facilmente, essendo il bambino ancora agli inizi del suo percorso.

Spendi quindi una cifra ragionevole, quindi, per far entrare lentamente in contatto tuo figlio con il mondo della chitarra.

PASSO 4: GLI ACCESSORI UTILI PER IL BAMBINO

Il mondo della chitarra però è fatto anche da tutta una serie di piccoli e grandi accessori che gli ruotano intorno, quindi la spesa non  è finita.

Una volta che hai deciso quale chitarra acquistare, non lasciare tuo figlio senza tutto ciò che gli potrà servire per suonare al meglio.

Innanzitutto, la prima cosa su cui bisogna fare affidamento è una custodia per proteggere lo strumento: se la chitarra non è troppo costosa, va benissimo anche una custodia non rigida, di quelle che si possono caricare comodamente sulle spalle.

Altri accessori molto importanti sono:

  • Un leggìo, per permettergli di leggere comodamente gli spartiti che dovrà suonare
  • Un accordatore, assolutamente fondamentale per suonare sempre accordati
  • una serie di plettri, magari nell’apposito portaplettri da attaccare sulla spalla della chitarra stessa
  • Perché no, una muta di corde di ricambio, qualora se ne rompesse una di quelle che già monta la chitarra (in ogni caso, le corde saranno da cambiare dopo qualche tempo)

PASSO 5: ASCOLTA IL PARERE DELL’INSEGNANTE

Una volta che avete preso come modello di riferimento questi primi 4 passi, non scordatevi dell’ultimo, altrettanto fondamentale: il parere dell’insegnante!

Un parere autorevole come quello di un maestro di chitarra potrà senz’altro aiutarvi e indirizzarvi verso l’acquisto più azzeccato: pertanto, prima di procedere, interpellatelo e ascoltate attentamente quello che vi consiglia.

Sicuramente, anche il suo apporto sarà fondamentale per permettervi di trovare la chitarra adatta a vostro figlio.

Se hai dei dubbi chiedi pure, scrivimi un commento e sarò contento di aiutarti!

TIPS: LA CHITARRA GIOCATTOLO

Nel caso in il bambino sia davvero molto piccolo, ovvero sotto i 4 anni d’età, dimostri interesse e predisposizione per la musica e la chitarra, si può pensare alla chitarra-giocattolo: una buona soluzione per far divertire il bambino (e si… anche il padre!) senza però affidargli uno strumento troppo impegnativo.

Queste speciali chitarre si trovano tranquillamente nei negozi di giocattoli: non sono veri e propri strumenti musicali, ma in qualche modo “simulano” l’effetto di una chitarra vera e propria.

Come dicevamo, sono molto utili per far prendere confidenza al bambino con quella che potrebbe diventare, in futuro, una vera e propria chitarra.

Speriamo di aver reso, a te genitore, le idee un po’ più chiare su quello che potrebbe essere un buon regalo perché, fidatevi: non c’è nulla di meglio della musica…

Divertirsi e suonare con il proprio figlio è una cosa fantastica!

Posso aiutarti nella scelta per i tuoi figli? Se hai domande o dubbi scrivimi qui sotto nei commenti, sarò felice di aiutarti a scegliere la chitarra per i tuoi figli!

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top