Alla scoperta di Amplitube 3

Negli ultimi anni il mondo della chitarra ha visto nascere numerose nuove possibilità grazie allo sviluppo dei cosiddetti VST (Virtual Studio Technology), programmi ora capaci di simulare amplificatori ed effetti con estremo realismo.

Uno dei piu’ famosi è sicuramente Amplitube, presente nella sua ultima incarnazione: AMPLITUBE 3.

Amplitube 3 presenta elementi capaci di mettere subito a proprio agio noi chitarristi. Niente numeri o tabelle, solo un pavimento di legno simulato sul quale noi possiamo adagiare riproduzioni dei piu’ famosi effetti a pedale e non solo. Attraverso dei menu’ a tendina puoi muoverti tra i vari modelli proposti, che comprendono tutti gli effetti classici con interessanti aggiunte quali il reverse wha.

QUARDA IL VIDEO:

Le regolazioni degli effetti avvengono anch’esse simulando la realtà: basterà girare le manopole su schermo per aumentare il volume o il gain del distorsore o per regolare la frequenza del nostro delay, proprio come puoi fare con degli effetti in metallo ed ossa.

Anche la microfonazione degli ampli segue lo stesso principio. Scelto il modello di microfono tra quelli disponibili, sta a noi posizionarlo davanti all’amplificatore, a lato, o in qualsiasi altra posizione: la corrispondenza con l’effetto corrispondente nella realtà è impressionante.

Non ti resta che procurarti Amplitube 3 e collegare la tua chitarra, tenendo presente che una buona scheda audio da qualche centinaio di euro è necessaria. I risultati ottenibili con questo programma possono essere eccezionali, al limite della qualità studio, se solo i nostri mezzi sono all’altezza: scheda audio e un buon computer, con minimo 1,5 GB di Ram, sono l’occorrente.

Ma qual è l’utilità di Amplitube 3? Sicuramente un suo utilizzo a livello professionale ma, naturalmente, non solo. Il divertimento che ti aspetta e’ praticamente infinito, ore e ore di prove e settaggi senza limiti di spesa (hai mai pensato: “Chissà come suona quel pedale, peccato che non ho i soldi per provarlo…”). Tutto sta nella nostra strumentazione, nelle nostre mani e nella nostra fantasia.

4 comments

  • Fred Mangusta /

    Ma che simpatico giochino !!!! Nell’overview si sentono dei suoni da paura. Sarà vero. Manuel l’hai provato di persona?

  • impararelachitarra impararelachitarra /

    Ciao, ancora non lho provato, ma tra qualche giorno lo provero’ da un mio amico che ce l’ha.
    A presto!

  • miki /

    per farlo lavorare veramente al massimo, io lo uso così: macbook pro 13 con scheda audio Stealth col pedale, finale Marshall 50/50 EL34 e cassa Marshall 1922 (doppio cono): NON ESISTE NESSUN AMPLI CLASSICO CHE SUONI ALLO STESSO MODO, avendo un pò di tempo per lavorarci vicino…. è spaventoso nei puliti e nei suoni distorti, e sto parlando di live!

  • miki /

    ah, dimenticavo…. ovviamente io escludo le “simulazioni di cassa” che ha Amplitube, semplicemente cliccando “bypass”, ed utilizzo il suono della cassa Marshall

Lascia un commento

Your email address will not be published.

top