Lezioni di chitarra online, quali sono i vantaggi?

Sempre piu' persone stanno valutando l'idea di imparare a suonare la chitarra online, il motivo principale il risparmio economico. Ma ci sono altri vantaggi nel seguire delle lezioni di chitarra online rispetto alle classiche lezioni private con un isnegnante, vediamo i tre principali: 1) RISPARMI MOLTI SOLDI Siamo sinceri, le lezioni private sono veramente costose per la media delle persone, sopratutto in questo periodo economicamente sfavorevole. Alcuni insegnanti possono costare fino a 20-25 euro l'ora! Quindi facendo un semplice conto la spesa di lezioni con un maestro per imparare a suonare la chitarra riusulta 1 lezione a settimana (20-25€) x 4 = circa 80-100€ al mese 2 lezioni a settimana (20-25€) x 4 = circa 160-200€ al mese La mia opinione e' che puoi imparare spendendo molto meno, infatti un corso di chitarra online di buona qualita' dovrebbe trattare argomenti che normalmente affronteresti in diversi mesi di lezioni con il tuo insegnante spendendo molto molto meno. Ad esempio nel corso impara la chitarra ho messo 34 video lezioni che contengono mediamente gli argomenti di diversi mesi di lezioni a tu per tu con gli studenti ed il prezzo e' circa 15 volte inferiore.

/0 comments

Introduzione agli accessori ed effetti per chitarra

Un mondo infinito per noi chitarristi, facciamo due parole sull'effettistica. Il problema è che noi chitarristi non siamo (e non saremo) mai soddisfatto dei suoni che la chitarra offre. Quindi siamo sempre alla ricerca di nuove sonorità ed effettistiche per riuscire a dare un impronta originale alla nostra musica.

Detto questo si spazia tra mille soluzioni di ogni prezzo e fantasia e il tutto è ovviamente molto soggettivo al gusto personale. Rimango incantato quando a volte vedo chitarristi con rack multieffetto, pedaliere di ogni genere, settaggi meravigliosi, abbinati ad una chitarra e amplificatore di scarsa qualita’. Soldi sprecati!

La base è avere una buona chitarra, un buon amplificatore che faccia risaltare le qualità della chitarra e a questo punto vai a modificare un suono (gia’ bello di partenza) in modo da renderlo adatto alle tue caratteristiche o alle tue preferenze. Quindi se devi fare un investimento gli step da seguire sono: chitarra, amplificatore ed infine investi sull’effettistica.

Io forse sono un po' all'antica preferisco amplificatore a valvole e chitarra alla Hendrix però ed utilizzo i pedalini singoli, li puoi mettere nella sequenza che preferisci e li regoli singolarmente. Un pedalino parte dal costo di 100€ (Roland Boss, Marshall, Ibanez, MXR, ecc...) per poter volare alle stelle. La varietà è imbarazzante, per i principianti consiglio vivamente Roland Boss sono semplici e indistruttibili con un ottimo rapporto qualità prezzo.

/0 comments

Corso di chitarra gratis per imparare le basi

Probabilmente sei alla ricerca di informazioni utili per imparare a suonare la chitarra, quindi se non vuoi perdere altro tempo ti consiglio di scaricare gratuitamente un video corso pratico e veloce, ecco come e' nato...

Da molto tempo mi girava per la testa l'idea di insgnare a suonare la chitarra a piu' persone possibile e dopo una chiacchierata con un mio video ed internet) di fronte ad una birra ci siamo detti perche' non facciamo un bel video corso di chitarra?

Ero veramente entusiasta della cosa e dopo un mese (il tempo per strutturare i contenuti in modo logico) ci siamo messi subito al lavoro. Stavo raggiungendo uno dei miei sogni insegnare a suonare la chitarra al maggior numero di persone possibile!

Ci abbiamo lavorato su per mesi con l'obbiettivo di rendere il corso semplice ed intuittivo sopratutto per i principianti. Questo corso si basa su un metodo di insegnamento pratico e veloce, che deriva dalla mia esperienza di anni e anni di insegnamento della chitarra su centinaia di alievi.

Cosi e' nato un video corso di chitarra e ho deciso di offrire gratis ai lettori di questo blog.

Sono uscite 6 video lezioni di chitarra della durata complessiva di oltre un'ora, accompagnate da un manuale dove troverai gli esercizi e gli argomenti teorici affrontati nel video corso per imparare le basi per suonare correttamente.

/2 comments

Corso di chitarra online per imparara a suonare

In questo momento ci sono parecchie persone che stanno considerando di imparare a suonare la chitarra online, proprio perche' si stanno rendendo conto di quanto sia conveniente e pratico rispetto alle lezioni tradizionali con il maestro. Ma e' realmente possibile imparare a suonare la chitarra online?

La risposta e' sicuramente si...

Io ho iniziato a suonare la chitarra quando avevo 13 anni ed internet ancora non esisteva o non era diffuso come al giorno d'oggi (infatti se lo potevano permettere solamente le grandi aziende). Non ho avuto questa fortuna... Ma oggi, grazie alle tecnologie che migliorano anno dopo anno puoi avere delle video Ho speso veramente una fortuna in formazione, corsi, lezioni private e scuola di musica... Ma assolutamente non me ne pento, e' la mia piu' frande passione!

Tu invece puoi imparare comodamente da casa, ma ci sono alcune cose che devi prendere in considerazione e su cui devi fare molta attenzione prima di iscriverti o acquistare un corso di chitarra online:

/71 comments

Scegliere il giusto amplificatore per la chitarra

Come c'è un gran parlare di chitarre, ma esiste un altro mondo molto ampio... L'amplificazione. Troppo spesso la scelta dell'amplificatore viene messa in secondo piano, spendendo più che altro tutto in effetti, chitarre, cavi e quant'altro. MA FAI ATTENZIONE!! La scelta di un amplificatore per chitarra è assai difficile, ma per quanto possa essere complicata, esso è alla base di tutto. Se possedete chitarre meravigliose, effettistiche futuristiche e settaggi incantevoli che vengono amplificati da un CATORCIO, il risultato che ne risulterà sara' ovviamente pessimo. L'impegno messo nel scegliere una chitarra per il sound che offre, ed è vero che cambiare questa può voler dire ascoltare tutt'altro tipo di suono, lo dobbiamo investire anche nell'amplificatore. L'amplificatore per la chitarra dà carattere al tutto, e se vogliamo far uscire il chitarrista che è in noi, dobbiamo scegliere quello giusto. Anche qua una grande varietà di marche volteggia sul mercato: Marshall, Fender, Peavey, MesaBoogie, Vox, Line6, ecc... per citarne solo i più blasonati. Si può variare dai 300€ alle cifre più indicibili, ma secondo il mio parere con 1.000€ scarsi si prende un oggetto che può togliere molte soddisfazioni. Un consiglio e' quello di prendere informazioni sulla strumentazione che usa il vostro chitarrista preferito, potrebbe assolutamente darvi qualche “dritta in merito”.

/1 comment

La scala musicale per la chitarra

Cercheremo di trattare i principali argomenti di teoria musicale inerenti alla chitarra, indispensabili per passare poi alla pratica e divertirci davvero. Cominciamo imparando a conoscere la scala musicale. La prima cosa da imparare per suonare la chitarra è la scala delle 12 note. Sappiamo che le note della scala in realtà sono 7, ma parlando di chitarra si usa dire 12 note perchè nella scala si includono anche i diesis e i bemolle, ovvero quelli che sul pianoforte sono i tasti neri.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
Do# Re# Fa# Sol# La#
Do Re Mi Fa Sol La Si
Reb Mib Solb Lab Sib
Abbiamo così visto che, oltre alle 7 note naturali esistono anche delle note intermedie, il diesisis (#) ed il bemolle (b). Basta ricordare che tra Mi e Fa non ci sono note intermedie (e neppure tra Si e Do). Lo spazio tra una nota e la successiva si chiama semitono, per esempio tra Do e Do# c'è un semitono, mentre ce ne sono due tra Do e Re. Ora potete esercitarvi a determinare l'intervallo tra 2 note. Un semitono corrisponde ad un tasto della chitarra.

/4 comments

Come accordare la chitarra ad orecchio?

Sei mai stato in spiaggia o ad una festa con la chitarra scordata e tutto quello facevi veniva una schifezza? Avere la chitarra accordata e' fondamentale per avere la massima resa di qualsiasi cosa tu faccia con la chitarra. L'accordatura ad orecchio che vedremo è molto utile anche come allenamento sonoro ad idividuare l'altezza delle note. Accordare la chitarra significa fare in modo che le corde suonino a vuoto (cioè senza premere alcun tasto) la sequenza MI, SI, SOL, RE, LA, MI. Tramite il diapason o il segnale di LIBERO del telefono, si riesce a individuare la nota LA (440MHz) che vi sarà utile come punto di partenza per iniziare ad accordare la vostra chitarra L'accordatura si effettua quindi così:

/1 comment

Fender stratocaster

chitarra fender stratocaster

Iniziamo parlando della mia chitarra… la FENDER STRATOCASTER

Come tutte le chitarre a manico avvitato (bolt on neck), sono caratterizzate da un suono generalmente più acuto, povero di frequenze medie e scarso di bassi profondi.

E’ caratterizzate da un notevole sustain cioe’ la capacita’ di mantenere nel tempo la nota e quindi la durata del suono, da un buon bilanciamento di suoni fra alti, medi e bassi, e da un perfetto allineamento manico-corpo.
Secondo me la fender stratocaster è molto comoda da suonare, sia per la leggerezza sia per la facilità con cui si raggiungono le note più acute sulla tastiera grazie alla particolare forma scavata della spalla, ci puoi fare veramente di tutto.

A livello tecnico risultò molto innovativa, tieni presente che fu costruita nel lontano 1953 venne subito considerata una delle chitarre piu’ evolute di quel periodo.

I pick-up, (cioe’ quel dispositivo che trasforma la vibrazioni delle corde in segnale elettrico che viene inviato all’amplificatore) di tipo single coil danno un suono secco e squillante, sono tre e sono montati su un battipenna sul quale sono alloggiati, oltre al selettore per scegliere il pick-up desiderato, anche tre potenziometri: uno per regolare il volume e due di regolazione tono.

/5 comments

Chitarra acustica, elettrica, classica: quali sono i tipi di chitarra?

Facciamo una distinzione tra i vari tipi di chitarre:

CHITARRA CLASSICA

La chitarra classica e’ formata da ha tre corde di nylon per le note medio/alte e tre corde di seta rivestite di metallo per quelle medio/basse, oggi più spesso anche esse di nylon rivestito. E’ strutturata da con corpo "vuoto" che forma la cassa armonica, che permette di amplificare il suono in modo naturale.

La chitarra classica non appartiene pienamente al mio genere… ne possiedo una amplificata modello JASMINE by TAKAMINE molto bella, ma veramente difficile da suonare insomma non è proprio il mio forte!!!!

CHITARRA ACUSTICA / FOLK

La chitarra acustica ha una cassa armonica più grande della classica, dotata di un manico rinforzato con un'asta di ferro all'interno per resistere alla maggiore tensione dovuta alle corde metalliche.
Può essere impiegata in tutti i generi moderni, come il folk, il blues, il rock, la fusion, nei balli tradizionali, ecc….
Le corde metalliche conferiscono un suono brillante e pulito.

Consiglio sempre le versioni di chitarra acustica con spalla mancante (io ho una splendida IBANEZ…) per consentire un migliore accesso ai tasti delle note più alte.

CHITARRA ELETTRICA

La chitarra elettrica ha un corpo "pieno" (solid body) e quindi prive di cassa armonica. .
Produce un suono debole senza amplificazione. I pick-up (microfoni) elettromagnetici convertono le vibrazioni delle corde in segnali elettrici che possono essere amplificati elettronicamente. Il suono viene frequentemente alterato da apparecchi elettronici (effetti), oppure distorto dalle valvole degli amplificatori tramite saturazione del segnale in ingresso. Viene usata massicciamente nel blues, nel rock and roll, nel country, nel jazz, nel jazz-rock, nella fusion e nel metal.

Anche le acustiche e le classiche (come le mie…) possono essere amplificate tramite un microfono.
La chitarra elettrica fa parte in assoluto del MIO STILE, spazieremo ampliamente alla scoperta dei tanti tipi di chitarre elettriche ed effetti esistenti!!!

/1 comment

Come acquistare la tua prima chitarra

tipi di chitarre

Benvenuto su questo blog nel quale ci scambieremo informazioni e consigli sul mondo musicale… della chitarra in particolare.

Il primo argomento che voglio trattare è: LA MIA PRIMA CHITARRA

Quale comprare? Quali caratteristiche deve avere? Quanto devo spendere?
Queste sono solo alcune delle domande che i miei alievi mi fanno quando stanno per acquistare la loro prima chitarra.

Innanzittutto direi che l’ideale per fare i primi passi è sicuramente una chitarra acustica o classica, sicuramente più difficile e grande che una chitarra elettrica, ma di certo il miglior strumento per iniziare.

E’ come correre sulla sabbia, per poi andare a correre su un prato... un gioco da ragazzi!!!
Mentre fare viceversa risulta davvero difficile! Tutte queste chiacchierate sono ovviamente soggettive e dipendono dai tuoi gusti musicali, in molti hanno gia’ le idee chiare su che tipo di chitarra intendono suonare.

Detto questo ti dico che personalmente comprerei una chitarra acustica (folk) adatta per il pop, blues e country… la classica chitarra da spiaggia per intenderci!
La chitarra classica (lo dice il nome stesso…) è molto più impegnativa e meno versatile.

Ci sono chitarre acustiche cinesi (il mercato oramai è quello ovunque… non meravigliamoci più di niente…) di discreta qualità ad un prezzo di 100€ circa, quindi con un budget limitato puoi partire subito senza problemi.

/1 comment
1 5 6 7
top